Violetta De Luca

Nata a Melito Porto Salvo (RC) il 28 luglio 1960, si laurea con lode in Scienze Economiche e Bancarie presso l’Università di Siena nel 1986 .

Entra in Banca d’Italia nel 1984 presso la filiale di Catanzaro dove si occupa prevalentemente di Vigilanza Bancaria e partecipa a accertamenti ispettivi su intermediari decentrati.

Nel 1989 si trasferisce presso l’Amministrazione Centrale, occupandosi di strumenti di regolazione dei flussi creditizi e di Vigilanza autorizzativa presso il Servizio Programmi e Autorizzazioni. Partecipa al progetto riguardante la mobilizzazione della riserva obbligatoria e la revisione dei conti accentrati dell’Istituto.

Dal 1991 al 2005 è addetta al Servizio Vigilanza Enti creditizi dove, dopo aver partecipato al processo di ristrutturazione del sistema bancario italiano a seguito all’approvazione della Legge Amato, svolge compiti di supervisione sui gruppi bancari di maggiori dimensioni a rilevanza internazionale, sulle filiazioni di banche estere e sulle banche di medie dimensioni.

Nel 2005 viene nominata dirigente e addetta presso la Filiale di Chieti con il ruolo di Vice Direttore.

A marzo 2009 si trasferisce presso l’Amministrazione Centrale, Servizio Organizzazione, dove si occupa in particolare - in qualità di sostituto del Capo della Divisione Programmazione Aziendale e Sviluppo Organizzativo - dei principali progetti di riforma organizzativa delle Strutture Centrali e Periferiche della Banca, del nuovo sistema di pianificazione strategica, di numerose iniziative di razionalizzazione e semplificazione dei processi di lavoro, dell’istituzione dell’Arbitro Bancario e Finanziario.

A settembre 2010 assume la titolarità della Divisione Amministrativo Tecnica presso l’Ispettorato Vigilanza. Da febbraio 2014 entra a far parte del corpo Ispettivo, con l’incarico di referente per la formazione dell’Ispettorato e di supervisione nell’esercizio di Asset Quality Review (Comprehensive assessment finalizzato all’avvio del Single Supervisory Mechanism), con compiti di coordinamento degli operatori economici chiamati a svolgere la valutazione dei collateral acquisiti dalle banche a garanzia dei finanziamenti erogati.

Da settembre 2014 viene distaccata presso l’IVASS, Servizio Tutela del Consumatore, dove svolge, a far tempo dal 13 novembre 2014, il ruolo di Vice Capo del Servizio. Dal primo marzo 2017 ricopre il ruolo di Vice Capo del Servizio Vigilanza intermediari.