Fabio Panetta

Nato a Roma nel 1959.

Direttore Generale della Banca d'Italia dal 10 maggio 2019 (D.P.R. del 3 maggio 2019). Sostituisce il Governatore in caso di assenza o impedimento.

Presidente dell'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS).

Membro del Consiglio di Amministrazione della Banca dei Regolamenti Internazionali dal 2016 al 2018. Attualmente è supplente del Governatore nello stesso Consiglio.

E’ supplente del Governatore nel Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea (BCE).

È tra i componenti del Consiglio di vigilanza del Meccanismo di vigilanza unico presso la BCE.

È stato membro del Committee on the Global Financial System dal 2003 a gennaio del 2019.

E' stato Vice Direttore Generale della Banca d'Italia dall'8 ottobre 2012 (D.P.R. dell'8 ottobre 2012 pubblicato nella G.U. n. 251 del 26 ottobre 2012) e membro del Direttorio integrato dell'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS) dal 1° gennaio 2013.

Laureato con lode in Economia nel 1982 presso l'università LUISS di Roma. Prosegue gli studi presso la London School of Economics, dove consegue il Master of Science in Economics, e successivamente presso la London Business School, dove consegue il Ph.D. in Economics and Finance.

In Banca d'Italia dal 1985, viene assegnato al Servizio Studi. Svolge la sua attività presso la Direzione Monetaria e Finanziaria, assumendone la titolarità nel 1999. Dal 2007 al 2011 è Capo del Servizio Studi di Congiuntura e Politica Monetaria.

Nel luglio 2011 diviene Direttore Centrale con il compito di coordinare le attività connesse con la partecipazione della Banca d'Italia all'Eurosistema e l'analisi della stabilità finanziaria. Dal 2010 al 2012 è stato direttore responsabile del Rapporto sulla Stabilità Finanziaria della Banca d'Italia.

Ha ricoperto incarichi presso organismi internazionali tra cui l'OCSE, il G-10, la Banca dei Regolamenti Internazionali, la Banca Centrale Europea (BCE), il Fondo Monetario Internazionale. Ha presieduto gruppi di lavoro internazionali nell'ambito del G-10, della BRI e di altre istituzioni internazionali.

Ha tenuto corsi universitari su temi economico-finanziari. Le sue ricerche sono pubblicate in riviste scientifiche internazionali, tra cui l'American Economic Review, il Journal of Finance, il Journal of Money, Credit and Banking, la European Economic Review, il Journal of Banking and Finance, Economic Notes, Moneta e Credito, il Giornale degli Economisti.

Ha pubblicato il volume Il sistema bancario italiano negli anni novanta: gli effetti di una trasformazione (Il Mulino, 2004). Ha curato con L. Cannari il volume Il sistema finanziario e il Mezzogiorno. Squilibri reali e divari finanziari (Cacucci, 2006).

Membro della Società Italiana degli Economisti, dell'American Finance Association e dell'American Economic Association. Nel 2006 gli è stato assegnato il "Premio Giornalistico Internazionale Santa Margherita Ligure per l'Economia" quale miglior saggista di economia.