Normativa europea Solvency II

L’ordinamento del settore assicurativo si fonda, primariamente sulla disciplina europea.

Gli strumenti impiegati dall’Unione europea presentano caratteristiche diverse a seconda della loro natura vincolante e non vincolante e delle loro modalità di applicazione negli Stati Membri: Regolamenti, Direttive, Decisioni, Raccomandazioni e Pareri (ai sensi dell’articolo 288 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea).

Nell’ordinamento assicurativo assumono, inoltre, crescente rilievo le norme tecniche di regolamentazione o di attuazione (RTS e ITS), elaborate dall’EIOPA (European Insurance and Occupational Pensions Authority) e adottate dalla Commissione europea con Regolamento. Esse mirano ad armonizzare i profili più complessi e specifici del sistema regolamentare del mercato al fine di renderlo completo, omogeneo e unitario.

La normativa europea Solvency II, in dettaglio, è pertanto costituita:

  • dalla Direttiva quadro e sue modifiche e integrazioni che definisce i principi fondamentali del regime di solvibilità (Solvency II);
  • dai Regolamenti delegati o dai Regulatory Technical Standard (RTS), che definiscono misure più specifiche, direttamente applicabili negli Stati membri dell’Unione europea, del nuovo regime di solvibilità;
  • dai Regolamenti di esecuzione (Implementing Technical Standard – ITS) anch’essi direttamente applicabili negli Stati membri dell’UE che declinando più in dettaglio e con profilo più tecnico le disposizioni di livello superiore;
  • dalle Decisioni delegate della Commissione europea che declinano le posizioni della Commissioni su questioni specifiche inerenti disposizioni Solvency II;
  • dalle Linee guida EIOPA che identificano disposizioni a un ulteriore livello di dettaglio volte alla convergenza dell’applicazione dei principi e disposizioni Solvency II e degli approcci di vigilanza.

Ognuna delle cinque categorie sopra menzionate identifica una specifica sottosezione della Normativa europea.